La potatura di alberi ad alto fusto a Firenze è uno dei servizi che maggiormente offriamo ai nostri clienti. Molto spesso siamo contattati da proprietari di alberi per intervenire sui loro alberi situati in ambiente urbano. Infatti frequentemente la potatura è la soluzione migliore da adottare per gli alberi che adornano le nostre città. Un albero ben potato è certamente più bello, più sano e anche più sicuro.

La tecnica del treeclimbing per la potatura di alberi a Firenze

Per intervenire nelle operazioni di potatura alberi a Firenze crediamo fermamente che la tecnica del treeclimbing sia la più adatta. Il treeclimbing (arrampicata su alberi) porta numerosi vantaggi per gli uomini e per gli alberi. Il treeclimber interviene nelle chioma dall’interno verso l’esterno. Ha così la possibilità di toccare con mano ogni porzione della chioma e di individuare se ci sono difetti di tipo strutturale e individuare eventuali patologie. Con questo tipo di tecnica possiamo intervenire in ogni situazione di tipo logistico. Nella nostra città, Firenze, molto spesso gli alberi vivono in spazi ristretti: corti interne, giardini difficilmente raggiungibili.

Gli alberi per essere capiti vanno toccati. (Alex Shigo)

E anche arrampicati…

Il TREE CLIMBING è una tecnica normata secondo la legge. Nel DL81/08 si trova infatti il lavoro in quota su fune come una tecnica operativa approvata. Un buon arboricoltore treeclimber deve conosocere nei dettagli quelle che sono le regolamentazioni normative. Affidarsi all’improvvisazione è un rischio che non ci possiamo permettere. Tutti i dispositivi che utilizziamo per scalare e lavorare sugli alberi devono essere conosciuti in maniere approfondita.

Il TREE CLIMBING, gli alberi e gli uomini…

La tecnica del TREE CLIMBING è totalmente sicura e a norma di legge. Infatti, a partire dagli anni 90, in Italia e nel mondo questa modalità operativa è cresciuta molto. Tante sono le persone che si sono appassionate all’arrampicata su alberi e ne hanno fatto un mestiere a tutti gli effetti. Il Tree climbing è il mezzo, lo scopo è la cura dell’albero, l’amore per gli alberi ad alto fusto. Negli ultimi 10/15 anni questa tecnica si è evoluta davvero moltissimo. Sono infatti tante le aziende che hanno investito in questo settore rendendo le tecniche operative sempre più sicure ed efficiente. Tutto questo per rendere il lavoro di arboricoltore più sicuro, meno dispendioso e più efficiente.

Questo mestiere è sicuramente faticoso ma non è un’operazione da super eroi. Se fatto in maniere intelligente e super professionale permette di per lavorare per un lungo periodo. Al giorno d’oggi con l’evoluzione di tante tecniche si riesce a trovare la chiave di volta. Tutto questo per poter offrire all’operatore tante soluzioni e possibilità per un lavoro sempre più efficiente e sicuro.

Il TREE CLIMBING è una tecnica normata secondo la legge. Nel DL81/08 si trova infatti il lavoro in quota su fune come una tecnica operativa approvata. Un buon arboricoltore treeclimber deve conosocere nei dettagli quelle che sono le regolamentazioni normative. Affidarsi all’improvvisazione è un rischio che non ci possiamo permettere. Tutti i dispositivi che utilizziamo per scalare e lavorare sugli alberi devono essere conosciuti in maniere approfondita.

In questa foto si vede un arboricoltore professionista durante un lavoro di potatura di un grosso pino, utilizzando al meglio le tecniche di arrampicata.

potatura alberi pini

 

La convivenza tra uomini e alberi

Le nostre città sono sempre più colpite dai cambiamenti climatici, che purtroppo coinvolgono anche gli alberi ad alto fusto. Il compito più importante di un buon arboricoltore è quello di rendere migliore possibile la convivenza tra uomini e alberi. L’arboricoltore è colui che si occupa di gestione di alberi ad alto fusto, una persona competente e che conosce gli alberi e come intervenire. Crediamo fermamente che un buon arboricoltore deve abbinare le competenze tecniche e operative alla conoscenza del sistema albero. Infatti gli alberi ad alto fusto sono degli esseri viventi molto complessi e per una buona gestione è necessario prendere in considerazione molti fattori.

Le nostre città, in un epoca di cambiamenti di vario tipo, hanno sempre più bisogno di spazi verdi da vivere e far vivere alle generazioni future. Gli alberi ad alto fusto sono sicuramente un patrimonio da conservare e da incentivare. Però è necessaria una corretta gestione di questo patrimonio. Proponiamo infatti interventi di potatura alberi ad alto fusto a Firenze con le migliori tecniche e nel rispetto della struttura e la salute dei nostri alberi. Sconsigliamo con forza la capitozzatura, cioè la rimozione di grosse porzioni di chioma con tagli di grosse dimensioni. Purtroppo vediamo questa pratica scorretta ancora oggi presente nelle nostre città.

Vari tipi di potatura di alberi ad alto fusto a Firenze.

Ci sono varie tipologie di potatura di alberi. Ma la domanda nasce spontanea? Qual’è la migliore? Come riconoscere una potatura corretta? Quali sono gli errori più comuni nella gestione degli alberi in ambiente urbano? Quali sono le operazioni assolutamente da evitare? Queste sono tutte domande molto importanti, sia per i professionisti sia per i proprietari di alberi.

Ovviamente la qualità del professionista vero sta nel proporre la potatura giusta in base alla situazione. Ma come fare a scegliere? Qui di seguito proviamo a fare una distinzione tra i principali interventi di potatura alberi di alberi ad alto fusto a Firenze.

Potatura di alberi giovani o potatura di allevamento

È un tipo di potatura che garantisce all’albero di formarsi con una chioma stabile. Infatti lo scopo di questo tipo di potatura è quello di eliminare difetti futuri. Così facendo si prevengono problemi futuri, e l’albero cresce sano e forte.
Sulle strade o vicino agli edifici occorre eseguire il più presto possibile la spalcatura: la rimozione dei rami più bassi. In questo modo si può mantenere uno spazio adeguato per la viabilità.

Potatura di rimonda del secco

La potatura di rimonda del secco consiste nel rimuovere tutte le parti secche presenti all’interno dell’albero.
Per questo tipo di potatura non c’è limite di quantità di legno da rimuovere e per di più si può effettuare durante tutto l’anno.
Questo tipo di potatura regala alla pianta una chioma pulita e stabile.

Potatura con tecnica del taglio di ritorno

Il taglio di ritorno è la tecnica corretta che permette di ridurre, diradare e sfoltire la chioma di un albero.
Infatti consiste nel recidere il ramo immediatamente al di sopra di un ramo di ordine inferiore a quello che si elimina. Occorre però mantenere il rapporto di 1/3 tra ramo di ritorno e ramo tagliato.In questo modo la chioma non subisce drastiche riduzioni e si permette un equilibrato sviluppo di germogli senza un ricaccio disordinato che avviene cimando le branche.

potatura alberi firenze pino

Chi è un buon arboricoltore? 

Proporre la potatura alberi ad alto fusto a Firenze rimane una delle nostre priorità. Certamente alcune volte siamo chiamati anche per l’abbattimento, cioè l’eliminazione degli alberi. Però crediamo che la decisione di rimuovere un albero ad alto fusto non vada preso a cuor leggero. Oltre alle indispensabili autorizzazioni comunali e delle autorità competenti, proponiamo delle indagini di stabilità. Infatti tramite una corretta indagine dello stato di salute degli alberi, anche di tipo strumentale, l’arboricoltore e i proprietari di alberi possono decidere come intervenire nel modo migliore. In alcuni casi abbattiamo, ma in molti casi potiamo e piantiamo dei nuovi alberi.

Un albero senza chioma è frutto del lavoro di un uomo senza testa.

potatura cedro

Come scegliere un buon arboricoltore?

Il mestiere dell’arboricoltore è essere uno specialista nella cura degli alberi, soprattutto in ambiente urbano. Le nostre città infatti si sono sviluppate in mezzo agli alberi, e la convivenza con l’uomo è fondamentale. Quindi è compito di un buon arboricoltore rendere questa convivenza la migliore possibile. L’arboricoltore conosce i bisogni degli alberi e sa proporre l’intervento giusto al momento giusto. Per fare questo deve prendere in esame l’intero sistema albero. Alberi gestiti in malo modo possono portare a problemi grandi. Potare o ancor di più abbattere alberi ad alto fusto in ambiente urbano sono lavori che possono diventare pericolosi. La cura degli alberi deve essere affidata solamente a personale altamente qualificato.

La preparazione tecnica nel treeclimbing è molto importante. Oltre ai corsi di formazione indispensabili bisogna avere una buona conoscenza delle tecniche. Negli ultimi 10 anni il mercato e lo sviluppo delle tecniche, ha registrato una vera e propria esplosione. In pochi anni abbiamo infatti assistito a numerosi ed importanti novità. Crediamo che, per lavorare con la massima sicurezza ed efficienza, è importante conoscerle tutte e saper scegliere la migliore tecnica in base alla situazione. Ma la conoscenza dei materiali e delle tecniche non basta. E’ la passione che fa la differenza. Il nostro è un lavoro bello ma anche duro e in parte pericoloso, se non fatto a regola d’arte. La passione è allora quel qualcosa in più che trasforma una persona appasionata in un professionista vero.

Ci teniamo a rimarcare che un buon arboricoltore interviene su basi scientifiche. Potature drastiche, come le capitozzature, sono operazioni da evitare nella maniera più assoluta.

Un esempio di Potatura alberi ad alto fusto a Firenze

In questo breve video si può vedere un intervento di potatura di rimonda del secco su un Cedro situato all’interno di una bella villa storica. È una potatura in cui non c’è limite di quantità di legno da rimuovere e si può fare in ogni stagione dell’anno.
Si eliminano infatti anche funghi, insetti e fitopatogeni che nel legno secco trovano nutrimento.
La rimonda del secco (rimozione dei rami secchi e morenti) è una potatura di manutenzione ordinaria che andrebbe svolta ogni 4/5 anni. Questo tipo di potatura regala ai nostri alberi una chioma pulita e stabile esaltando la bellezza e la sua struttura.